Merriest of Christmas and thank you!

Carissimi,

le tanto desiderate vacanze di Natale sono arrivate. Anche quest’anno abbiamo dovuto assistere a scene terribili di vittime innocenti e idiozie politiche, ma non è mia intenzione in questa occasione polemizzare e discutere. Questo perché la pagina di storia che stiamo vivendo è davvero troppo triste e sembriamo essere tornati indietro di 80 anni e aver perso un prezioso bagaglio di evoluzione, e credo che il più triste silenzio sia l’unico commento possibile.  In questo momento però, come vi dicevo, voglio condividere con voi qualcosa di bello.  Ringrazio tutti voi visitatori del blog, sia dall’Italia che dall’estero, con particolare riguardo agli amici statunitensi, russi e indiani che ci seguono  e vi ringrazio tanto per il successo che sta ottenendo il mio libro sia con la versione italiana che inglese. Sono  felici di dirvi che sia Io speriamo che colloquio che Shall we interview? Stanno andando molto bene e ho già iniziato a lavorare su un nuovo progetto di narrativa. Quest’anno, come dicevo all’inizio, è stato un brutto anno ma qualcosa di molto bello è accaduto nella mia vita. Aver pubblicato Io speriamo che colloquio è stato per me il realizzarsi di un sogno e avere, attraverso il blog, la possibilità di parlare e condividere con tutti voi idee, storie, emozioni  ha reso e rende i miei giorni migliori. Di questi attimi di felicità vi ringrazio amici, ma sono proprio questi gli attimi che ci  dimostrano a tinte forti quanto sia bella la vita  e tutto quello che può regalarci. E allora davanti alle foto di scempi umani continuiamo a contrappore immagini di fratellanza e rispetto, continuiamo a combattere la nostra lotta pacifica di ribellione al sistema violenza in ogni sua forma. Per noi la violenza non avrà mai una giustificazione. Che i nostri giovani continuino a viaggiare, continuino a conoscere altre culture, a cercare la loro soddisfazione e non si lascino intimorire da becera demagogia o patetici luoghi comuni.  Riprendiamoci i nostri valori e rispettiamo quelli degli altri, riprendiamoci la nostra dignità e godiamoci appieno gli attimi di felicità che ogni giorno ci regala. Nei prossimi giorni pubblicherò un nuovo articolo sul blog e vi darò dettagli sull’evento in cui siamo stati invitati a partecipare per presentare il nostro libro, nel frattempo godetevi tutto quello che di bello avete in questi giorni e che non siano solo giorni di shopping compulsivo e distruzione dei buoni propositi alimentari J  E ancora grazie per essere miei amici, per insegnarmi, ascoltarmi e per la vostra generosità e sensibilità.  Buonissimo Natale a tutti voi! Con tanto affetto

Virginia

 

My dearest friends,

a special thank you goes to all of you who have supported and helped me. 2016 has been a bad year but something very beautiful happened in my life: publishing Shall we interview? and Io speriamo che colloquio made my dream come true. I do owe all this to you. Soon more articles and news will come, but now I want to share with you the love I feel for you and how grateful I am to have you in my life, for your generousity, your teaching and your fantastic friendship. Have the merriest of Christmas my beloved friends!

With all  my best love

Virginia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *