Storia di ottimismo, resilienza e progetti

Carissimi amici,

è vero, è da un po’ che non ci sentiamo, ma come sapete, conoscendomi bene, non amo il presenzialismo ad ogni costo e preferisco fare e aggiornarvi con notizie che meritano la vostra attenzione e tempo. Sappiate, però, che in ogni cosa che faccio ci siete voi, perché è a voi che penso quando scrivo, leggo, progetto e vago nei miei pensieri  grazie alla creatività e alla sana follia!

Devo anche dirvi che in quest’ultimo, unico e assurdo anno, sono stata davvero disgustata dalla bassa qualità dell’informazione, dal vilipendio della scienza a cui abbiamo spesso assistito, dalle migliaia di fake news (amorali perché su temi seri),  da questa ossessione di massa di essere presenti a qualsiasi costo,  a prescindere dai contenuti che si hanno da condividere. Davanti a questa orribile regressione sociale ho preferito fare introspezione e cercare stimoli costruttivi...e così mi sono dedicata a molti progetti pensando a fare qualcosa che potesse andare controtendenza e apportare contenuti a questa società seppur nel mio piccolo…ma, sappiamo bene e bene sarebbe ricordarcelo, che dal piccolo si arriva all’infinito come  diceva Ghandi.

Il primo progetto di cui sono felice di parlarvi è il terzo libro su cui sto già lavorando. Avrà un argomento HR-psicologico ma estremamente connesso alle tematiche sociali. Devo lavorarci tanto e vi terrò aggiornati sui progressi, dovrebbe essere a vostra disposizione da dicembre…vi darò più dettagli nei mesi a venire!

E’ uscita la versione inglese Tales of empathy, orange blossoms and tuna tartare e sto ricevendo messaggi da lettori esteri, oltre che da italiani che hanno deciso di leggere la versione inglese 🙂 Anche Io speriamo che colloquio e l’edizione inglese Shall we interview? continuano ad essere letti e ringrazio tanto i lettori che condividono con me i loro pareri, timori considerazioni sul mondo del lavoro e dell’emotività.  Il vostro supporto è necessario, soprattutto in quest’anno in cui anche l’editoria ha risentito della gigantesca crisi economica mondiale…il costo di un libro è niente considerato il suo valore perenne e l’arricchimento che produce alle nostre vite...leggete, comprate libri, vogliatevi bene! 

A Gennaio ho tenuto una testimonianza anche quest’anno al Master  Diventare HR Business Partner di Hara Risorse Umane ed ho incontrato motivatissimi e brillanti allievi con cui abbiamo discusso temi HR innovativi e strutturali.

L’8 maggio terrò la lezione al Master in Liquidazione sinistri  della Scuola di Formazione S.For.Ass di Palermo e di E&E  e sono molto contenta di incontrare anche quest’anno altri giovani iper-motivati a formarsi e che hanno capito il valore centrale della formazione oggi più che mai. Con i colleghi di Palermo, inoltre, abbiamo in cantiere diversi progetti , tra cui un Convegno, per fine 2021 e 2022 su cui vi terrò aggiornati.

Mi sono divertita moltissimo ed ho imparato tanto dai partecipanti al Webinar che ho tenuto sul recruiting digitale per SBS. E’ sempre molto stimolante incontrare giovani motivati a costruirsi una carriera nelle risorse umane, investendo nella formazione su strumenti attuali e guardando anche al futuro.

Il 22 aprile ho partecipato ad una bellissima diretta facebook organizzata dalla Associazione Pro.di.gio e dalla Provincia di Reggio Emilia, che si distingue per proattività e vicinanza alle tematiche giovanili e culturali. Abbiamo parlato di giovani talenti e lavoro interagendo con i presenti. E’ stato un bellissimo evento e ringrazio tantissimo anche i partecipanti perché non è facile avere persone così interessate e  curiose e che hanno contribuito fattivamente al successo della diretta.  Potete trovare il video della diretta sulla pagina facebook della Provincia di Reggio Emilia e sul sito dell’Associazione Pro.di.gio (trovate tutto sulla mia pagina fb).Con l’Associazione Pro.di.gio stiamo strutturando per l’autunno laboratori molto interessanti su cui vi dirò di più a breve, ma vi anticipo che parleremo anche di leadership al femminile 🙂

 

Stiamo anche cercando di riprendere le presentazioni dei libri in librerie/biblioteche e a breve capiremo quando e soprattutto come in base ai decreti…ovviamente vi aggiornerò in tempo reale e ho bisogno del vs supporto come sempre, condividete, fate girare, venite e date sempre apprezzatissimi feedback…insomma continuate ad essere come siete, vi adoro!

Cari, come avete letto non mi annoio! Devo dire, ancora una volta, che in quest’anno buio e triste, ho più che mai toccato con mano che al nostro interno abbiamo tante risorse sopite, che non ascoltiamo, nel turbine in cui siamo inseriti di solito,  che invece, non aspettano altro di essere ascoltate. Quelle emozioni, passioni sopite hanno riempito i miei momenti di buio, vuoto, desolazione guardando impotente ciò che stava accadendo nel mondo e purtroppo non solo relativo al Covid, ma anche al Mediterraneo lacerato e ad un mondo politico mondiale che in più occasioni mi ha davvero depresso. Ascoltiamoci di più, passiamo più tempo soli con noi stessi per stare meglio con gli altri, la solitudine è fonte di introspezione e risorsa positiva…proprio quando, come nell’anno che abbiamo vissuto e stiamo ancora vivendo, siamo costretti a rinunciare alla nostra congenita e necessaria socialità.

Lo so sono e resto un’ottimista e sono certa che l’uomo ha risorse per superare anche questo. Faremo diventare questa assurda esperienza qualcosa di positivo.

Vi saluto con un abbraccio fortissimo e attendo vs commenti,

Virginia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *